Parade 07hudson18 04 Scarpa di lavoro nero, Nero, 07HUDSON18 04 PT45

B00QVRD7PQ
Parade 07hudson18 04 Scarpa di lavoro nero, Nero, 07HUDSON18 04 PT45
Parade 07hudson18 04 Scarpa di lavoro nero, Nero, 07HUDSON18 04 PT45 Parade 07hudson18 04 Scarpa di lavoro nero, Nero, 07HUDSON18 04 PT45 Parade 07hudson18 04 Scarpa di lavoro nero, Nero, 07HUDSON18 04 PT45 Parade 07hudson18 04 Scarpa di lavoro nero, Nero, 07HUDSON18 04 PT45 Parade 07hudson18 04 Scarpa di lavoro nero, Nero, 07HUDSON18 04 PT45

Fino al colpo di genio del 1989, la collana  Cocoon CPG5 equipment cases Black Blue
, che rivoluziona l’editoria, vince premi (addirittura il Compasso d’Oro, nel 1994) porta nelle case di milioni di persone, a prezzo stracciato (1000 Lire, appunto) piccoli/grandi capolavori della letteratura, della filosofia, della satira e del pensiero politico, e fa conoscere, a noi ragazzini dell’epoca, Bukowski, Burroughs, Debord, Kerouac, i funghi magici, Seneca, Eraclito, Marziale, Stevenson, Stendhal…

Oggi purtroppo quasi dimenticati, i  Millelire  si  scaricano gratis  sul sito di Strade Bianche, l’associazione/libreria/casa editrice con cui un eterno rivoluzionario come Baraghini porta avanti il suo progetto di editoria battagliera, diffusa e a prezzi più che popolari.

5° giorno: Gallipoli – Santa Maria di Leuca (ca. 50 km)
È il  punto più meridionale del Salento  e al tempo stesso lo spartiacque fra Mar Ionio e Adriatico:  Santa Maria di Leuca . La città è nota per la sua chiesa e i pellegrinaggi che vi si compiono, ma anche per tante ville sontuose dalle architetture bizzarre e inusuali, volute  da eccentrici  proprietari amanti del mare.

6° giorno: Santa Maria di Leuca – Otranto (ca. 52 km)
Il tour conduce  lungo la costa Sud  del Mar Adriatico, fino alla città messapica di  Otranto , incastonata in un paesaggio incantevole. La parte vecchia della città è circondata da un muro possente ed è dominata dall’imponente Castello Asburgo. Sulla strada per Otranto, si ha la possibilità di visitare la famosa  grotta Zinzulusa . Un’altra sosta consigliata a  Santa Cesarea Terme , nota per le sue cure idroterapeutiche e la fangoterapia radioattiva.